IO NON HO MANI CHE MI ACCAREZZINO IL VISO

View Calendar
30/03/2019 21:00 - 30/03/2019 23:00

Related upcoming events

  • 11/04/2019 20:45 - 11/04/2019 22:00

    Il Vangelo delle Beatitudini,

    11 aprile ore 21.00 Teatro di Pergine Valsugana (Tn)

     

    “Domani non è una parola

    domani è la speranza

    non abbiamo che lei.

    Usiamola,

    facciamola diventare occhi, mani, rabbia

    e vinceremo la paura”

    Leonardo Zanier

     

    Uno spettacolo

    di e con Aida Talliente

    disegno luci - Luigi Biondi

    assistente al suono - Alessandro Barbina

    video animation  - Cosimo Miorelli

    assistente al video e alle proiezioni - Roger Foschia

    elementi scenici - Luigina Tusini

    grafica per le proiezioni - Giulia Spangaro e Virginia Di Lazzaro

    grafica - Massimo Staich

    fotografia - Matteo De Stefano

    consulenza e realizzazione sonora - Massimo Toniutti, Alberto Novello, Giorgio Pacorig

     

    Il discorso della montagna riportato agli uomini, segna la traccia per entrare dentro un percorso di parole e storie che si interrogano sul tema della speranza, che la chiedono, che la cercano. Speranza legata agli affetti più cari, speranza davanti alla difficoltà del vivere, speranza dove non è possibile averne, speranza come augurio. Quattro momenti che mostrano volti e condizioni umane differenti per la loro storia ma legate da un discorso comune: le Beatitudini.

    A raccontare, oltre alle parole, sono anche  grandi immagini proiettate e scomposte da prismi che attraverso giochi di luce disegnano non solo lo spazio scenico ma anche quello emotivo. Disegni e ombre che si compongono e si dissolvono a svelare lentamente paesaggi diversi. Melodie di giocattoli o piccoli oggetti che nascono direttamente nello spazio scenico, per costruire l’ambiente di ogni storia.

    Primo quadro: gli umili e i puri di cuore. Dedicato alla mia famiglia.

    Secondo quadro: quelli che piangono e quelli che hanno compassione. Dedicato a Mario Vatta

    Terzo quadro: i non violenti. Dedicato a F. L. R. ergastolano in un carcere di massima sicurezza.

    Quarto quadro: quelli che hanno fame e sete di giustizia e i perseguitati a causa della giustizia. Dedicato a quelli che hanno il coraggio di andare fino in fondo perché sentono che qualcosa esisterà, aldilà di me, aldilà di te, aldilà di quello che succederà.

     

    Produzione - Aria Teatro Pergine  -  CSS Teatro stabile d’innovazione del Friuli Venezia Giulia

    Con il patrocinio di Centro d’Accoglienza E. Balducci

     

     

     

    EVENTO FACEBOOK

    USCITE STAMPA

     

Seo wordpress plugin by www.seowizard.org.