CONCERTO PER LA MADRE TERRA

29/09/2019 09:00 - 22:00
Concerto per la Madre Terra
Address: Mulino Braida Flambro

CONCERTO PER LA MADRE TERRA

4^ FESTA DELLE RISORGIVE AL MULINO BRAIDA BIOTOPO DI FLAMBRO

Domenica 29 settembre 2019, a partire dalle 9.00

Ensamble degli insegnati della Scuola di Musica Ziqqurat
Daisy De Benedetti – voce
Leonardo Duranti – chitarra
Alessandro Floreani – chitarra, dulcimer
Claudio Madeddu – percussioni
Flavio Passon – tastiere
Valentina Russo – violino
Aida Talliente – voce narrante

Il tema della Madre Terra si è concretizzato in forme molto diverse in una vasta gamma di culture,
civiltà e popolazioni di varie aree del mondo, in tutte le epoche.
La figura della Grande Madre esercita profonde influenze anche nella religione e nelle mitologie di
tutte le civiltà indoeuropee dell’età classica, da quella latina a quella greca, da quella celtica a quella
baltica, da quella germanica a quella slava.
Il rinnovarsi del ciclo di nascita-sviluppo-maturità-declino-morte-rigenerazione che caratterizza sia
le vite umane sia i cicli naturali e cosmici ha da sempre attirato la sensibilità di numerosi artisti,
poeti, scrittori, musicisti, i quali hanno cercato di esprimerne l’essenza nelle loro opere.
Con l’andare del tempo questo forte legame è andato mano mano indebolendosi e sempre più
attuale è la necessità di valorizzare la natura che ci circonda e ristabilire un contatto con essa.
Musica e racconto si intersecano in un percorso attorno al tema della Madre Terra
proponendo melodie e testi provenienti da diverse parti del mondo.
Dal lamento celtico “O waly waly” che ispirò Neil Young per la sua “Mother Earth”, al canto
africano di “Madre Terra” di Carmen Consoli e Angelique Kidjo, passando per i canti della
tradizione popolare del Sud America e delle nostre terre, la musica celebra i doni della Grande
Madre di cui siamo tutti figli.
“La terra ha musica per coloro che ascoltano” William Shakespeare

Con la collaborazione e partecipazione di Associazioni e Aziende del territorio.  Il Mulino Braida si trova a due chilometri dalla piazza di Flambro, verso sud, sul lato destro della SP 7 Flambro-Rivignano, percorrendo per circa 500 metri un vialetto alberato. Si consiglia di raggiungere il luogo in bicicletta o a piedi. E’ previsto un servizio navetta, con partenza dalla piazza di Flambro, fin dal mattino.

Related upcoming events

  • 27/02/2020 21:00 - 27/02/2020 22:00

    MALDALSABIDA

     27 febbraio   Comeglians, Sala Alpina ore 21.00

    Non è un normale concerto, non è un normale reading di poesie. E' un'esperienza sonora che si compone attorno alle parole di tre poeti nati e cresciuti in luoghi al margine, tra le montagne. Le viscerali parole di Federcio Tavan, Novella Cantarutti e Leonardo Zanier squarciano lo spazio divenendo non solo parola ma anche canto, ritmo, intenzione.

    Aida Talliente voce, giocattoli sonori

    Leo Virgili chitarra, trombone, theremin

    Roberto Amadeo basso elettrico e contrabbasso

    Marco D’Orlando batteria

    Flavio Passon tastiere

    versi di  Federico Tavan, Novella Cantarutti, Leonardo Zanier

  • 28/02/2020 21:00 - 28/02/2020 22:00

    MALDALSABIDA

     28  febbraio  Romans,  Biblioteca ore 21.00

    Non è un normale concerto, non è un normale reading di poesie. E' un'esperienza sonora che si compone attorno alle parole di tre poeti nati e cresciuti in luoghi al margine, tra le montagne. Le viscerali parole di Federcio Tavan, Novella Cantarutti e Leonardo Zanier squarciano lo spazio divenendo non solo parola ma anche canto, ritmo, intenzione.

    Aida Talliente voce, giocattoli sonori

    Leo Virgili chitarra, trombone, theremin

    Roberto Amadeo basso elettrico e contrabbasso

    Marco D’Orlando batteria

    Flavio Passon tastiere

    versi di  Federico Tavan, Novella Cantarutti, Leonardo Zanier

  • 29/02/2020 21:00 - 29/02/2020 22:00

    MALDALSABIDA

     29  febbraio  Lignano Sabbiadoro ore 21.00 (luogo da definire)

    Non è un normale concerto, non è un normale reading di poesie. E' un'esperienza sonora che si compone attorno alle parole di tre poeti nati e cresciuti in luoghi al margine, tra le montagne. Le viscerali parole di Federcio Tavan, Novella Cantarutti e Leonardo Zanier squarciano lo spazio divenendo non solo parola ma anche canto, ritmo, intenzione.

    Aida Talliente voce, giocattoli sonori

    Leo Virgili chitarra, trombone, theremin

    Roberto Amadeo basso elettrico e contrabbasso

    Marco D’Orlando batteria

    Flavio Passon tastiere

    versi di  Federico Tavan, Novella Cantarutti, Leonardo Zanier

  • 01/03/2020 17:00 - 01/03/2020 17:00

    MALDALSABIDA

     1 marzo   Castello di Artegna ore 17.00

    Non è un normale concerto, non è un normale reading di poesie. E' un'esperienza sonora che si compone attorno alle parole di tre poeti nati e cresciuti in luoghi al margine, tra le montagne. Le viscerali parole di Federcio Tavan, Novella Cantarutti e Leonardo Zanier squarciano lo spazio divenendo non solo parola ma anche canto, ritmo, intenzione.

    Aida Talliente voce, giocattoli sonori

    Leo Virgili chitarra, trombone, theremin

    Roberto Amadeo basso elettrico e contrabbasso

    Marco D’Orlando batteria

    Flavio Passon tastiere

    versi di  Federico Tavan, Novella Cantarutti, Leonardo Zanier

Seo wordpress plugin by www.seowizard.org.